Italian Food Shop | Blog

  • Muffins con gratin, erbe e pomodorini

     

    Muffins salati

    Muffin con gratin, erbe e pomodorini Muffin con gratin, erbe e pomodorini

    Ingredienti per 4 persone:

    • 130gr di farina integrale di grano tenero tipo "2" o farina di farro
    • 130gr di farina bianca
    • 100gr di formaggio gratin
    • 40gr di erbe aromatiche ( prezzemolo, erba cipollina, basilico, maggiorana )
    • 80gr di pomodorini
    • 60gr di burro
    • 1 uovo
    • 1 bustina di lievito
    • 2 dl di latte
    • sale

    Preparazione:

    Grattuggiate il formaggio con la grattugia a fori grossi. Mescolate in una terrina le due farine, il lievito ed una presa di sale sino ad ottenere una miscela omogenea.

    Fate fondere il burro a bagnomaria, versatelo in una ciotola, unite l'uovo e sbattendo con una frusta aggiungete il latte.. Unite il composto alla miscela di farine e mescolate fino ad ottenere un impasto liscio e scorrevole, incorporatevi il formaggio e le erbe aromatiche , lavate, asciugate e spezzettate con le mani.

    Mettete un pirottino di carta in ogni incavo di uno stampo per muffin e riempiteli con il composto. Disponete su ogni muffin 1 pomodorino, premetelo leggermente e infornate a 180°C per circa 20/25min. Sformare i muffin e servirli nei singoli piatti con un contorno di misticanza, prosciutto crudo tagliato a coltello o con ciò che preferite.

    Muffin ai pomodorini, erbe e gratin Muffin ai pomodorini, erbe e gratin
  • Polenta con lardo, borragine e salame

    Polenta Bramata, Lardo Ducale, Borraggine, Salame cotto Polenta Bramata, Lardo Ducale, Borraggine, Salame cotto

     

    La polenta bramata...un classico piemontese

    La polenta, un piatto classico biellese nelle prime ed ancora fredde giornate di primavera, quando si raccoglievano le prime erbette dai prati ma il fuoco del caminetto era ancora acceso! E' un piatto importante a livello di calorie che doveva accompagnare lo sforzo dei lavori nei campi! Uno schiaffo alla dieta odierna ma di una soddisfazione di gusto e sensoriale incredibile. Speriamo possiate trovare la borraggine nei vostri prati e provare questa ricetta in una giornata freddina e uggiosa!

    Ingredienti per 4 persone:

    • 500gr di Farina per Polenta Bramata, macinata a pietra
    • 1,5 L acqua
    • 80 gr Lardo Ducale con lonza, tagliato a dadini o a listarelle
    • 250gr di Borraggine
    • olio extra vergine di oliva bio
    • 1 cotechino o salame da cuocere
    • sale grosso q.b.

    Preparazione

    Polenta bramata macinata a pietra Polenta bramata macinata a pietra

    Per la polenta:

    Versare a pioggia la farina in acqua tiepida salata avendo cura di non formare grumi utilizzando una frusta grande.

    Cuocere per almeno 45/60 minuti continuando a mescolare prima con la frusta e poi con un cucchiaio di legno.

    Salame cotto con borraggine Salame cotto con borraggine

    Per il salame:

    Cuocere il salame in acqua bollente per circa 30min, avendo cura di inserire degli stuzzicadenti lungo i lati per evitare che il salame si appoggi sul fondo della pentola.

    Borraggine Borraggine

    Preparazione Borraggine con Lardo Ducale:

    Pulire la borraggine, sciacquare bene le foglie sotto l'acqua corrente e cuocerla per 10/15 min con poca acqua (circa due bicchieri piccoli) ed un pizzico di sale grosso.

    Versare un filo d'olio in una padella antiaderente, aggiungervi il lardo ducale a cubetti, lasciarlo sciogliere ed infine aggiungere la borraggine con un pò d'acqua della cottura. Lasciare insaporire per 5/10 min ed aggiungervi il salame cotto tagliato a fette.

    Versare la polenta su di un tagliere in legno, tagliarla con il filo da sotto a sopra - come facevano le nostre nonne!- e gustarla accompagnata alle erbette con il lardo ed il salame!

    Accompagnamento:

    Potremmo accompagnare la nostra polenta con un buon vino rosso, non troppo strutturato quale un Cajanto o un Coste della Sesia in quanto il piatto di per se risulta già molto "importante" e saporito!

  • Lasagne al forno con paletta e maccagno

     

    Lasagne alla biellese!

    Un classico delle ricette italiane rivisitata con alcuni fra i più tipici e conosciuti prodotti "biellesi". A dire il vero si è trattato di un esperimento vero e proprio in quanto per questa ricetta delle lasagne alla biellese si è voluto usare un maccagno molto giovane con una stagionatura molto breve e come chicca è stata usata la "vera paletta biellese" nel senso che si è sostituita la paletta precotta alla paletta cruda che necessita di una lavorazione molto più lunga e paziente. Il risultato però è stato veramente eccellente nonostante ci sia resi conto dell'importanza di riuscire a lavorare con una besciamella molto morbida e liquida e praticamente senza aggiunta di sale e pepe, ma con una buona dose di noce moscata e per chi lo desiderasse con un pizzico di cannella. E' un piatto molto "importante" che va degustatato da solo e con un ottimo vino che ne accompagni i sapori accostando note profumate di sottobosco come ad esempio un nebbiolo.

    Vediamo il procedimento e gli ingredienti...

    Ricetta per 4 porzioni

    Per la Paletta Biellese: paletta da circa 1,2kg

    Paletta biellese La classica paletta biellese da cuocere

    Mettere la paletta ancora legata all'interno di una padella molto grande, coprire con acqua fredda e portare ad ebollizione a fuoco lento. Appena bolle togliere la paletta, buttare via tutta l'acqua, sciacquare la padella e ricoprire nuovamente la paletta con acqua fredda. Rimettere sul fuoco e portare a bollore lentamente. Dal momento in cui l'acqua verrà a sobbollire lasciare cuocere a fuoco lento per un'ora e mezza. Lasciare la paletta all'interno della padella coperta dall'acqua fino al momento dell'uso.Quando necessita toglierla dalla pentola, appoggiarla sul tagliere e tagliarla con un coltello molto affilato come se fosse un prosciutto, cercando di fare delle fette sottili.

    Il taglio della paletta biellese Il taglio della paletta

    La paletta biellese, come tagliarla La paletta biellese, come tagliarla

    Per la besciamella:

    Ingredienti: 1l di latte intero, 150gr di farina di grano tipo "2" macinata a pietra, 30gr di farina di farro macinata a pietra, 100gr di burro "Lirin" Caseificio Rosso,(il vero burro piemontese, quello tendente ad un bel color crema), noce moscata q.b., volendo un pizzico di cannella.

    Burro "Lirin" Burro "Lirin", caseificio Rosso

    Preparazione della besciamella:

    Mettere il burro sul fuoco facendo fondere senza però che prenda colore; aggiungere la farina a pioggia continuando a girare con un cucchiaio di legno perchè non si attacchi al fondo della pentola. Nel frattempo bollire il latte e versarlo sopra la farina lentamente. Continuare a mescolare fino a che la besciamella si sarà addensata. Ci vorrà circa un quarto d'ora prima che la farina abbia assorbito tutto il latte. Unire la noce moscata e volendo un pizzico di cannella in polvere.

    Per la farcia: Maccagno biellese, 300gr circa, tagliato a fette sottili

    Maccagno Biellese Maccagno Biellese

    Per la pasta delle lasagne: 300 gr di pasta fresca per lasagne

    Preparazione delle lasagne:

    Disporre un po di besciamella sulla pirofila con un filo d'olio e stendere la pasta fresca per le lasagne sul fondo, ricoprire con uno strato di fette sottili di paletta alle quali sovrapporre il maccagno tagliato a fette e la besciamella, inserire qualche ciuffetto di burro e creare un altro strato, se possibile arrivare fino ad un massimo di tre strati. Ricoprire il tutto con la besciamella, aggiungere ancora qualche ciuffo di burro e bagnare con due o tre cucchiai di latte fresco. Foderare la pirofila con carta di alluminio e infornare a 180° per 25min. Togliere dal forno, verificare lo stato di cottura, togliere l'alluminio e fare cuocere ancora per il tempo necessario.

    Pirofila con besciamella Stendere un velo di besciamella

    Lasagne la forno con paletta biellese e maccagno Particolare

    lasagne al forno con paletta biellese e maccagno ...ecco le nostre lasagne!
  • Parmigiana di melanzane in cocotte

    Parmigiana di melanzane in cocotte

    parmigiana-di-melanzane-in-cocotte Coccotte di parmigiana con melanzane tonde viola

     

    Ingredienti (4 persone):

    •  3 melanzane tonde viola 500gr di pomodori pelati per sugo
    • 1 cipolla bionda piccola 1 ciuffo di basilico 1 spicchio d'aglio rosso di Nubia
    • 1 fiordilatte parmigiano grattuggiato
    • olio EVO Bio sale e pepe
    • sale grosso
    • olio per frittura
    • burro q.b.

    Preparazione:

    Lavare le melanzane e tagliarle a fette molto sottili (circa 1cm), disporle in un vassoio, cospargerle di sale grosso e lasciarle riposare per almeno un'ora con un peso sopra. Trascorso il tempo, lavatele e asciugatele bene.Portare l'olio da frittura ad alta temperatura e friggere le melanzane da entrambe le parti fino a quando non risultano completamente dorate. Riporle ad asciugare su carta assorbente.

    In un tegame fate soffriggere in un filo di olio EVO la cipolla tritata finemente, aggiungete i pomodori pelati, unite lo spicchio di aglio, regolate di sale e fate cuocere a fuoco lento per circa 15 minuti. Poco prima del termine della cottura, profumate con qualche foglia di basilico.

    Velate il fondo di 4 cocotte con il sugo, coprite con una fettina di melanzana, condite con il sugo, aggiungete il fiordilatte a fettine, una foglia di basilico e il parmigiano. Create un altro strato e terminate con una fettina di melanzana, condite con il sugo, il parmigiano, un fiocco di burro.

    Riponete le cocotte in forno ventilato a 180° per 25/30 minuti. Ponete ciascuna cocotte su un piatto da portata, spolverate ancora di parmigiano, guarnite con una fogliolina di basilico e servite ancora calde.

    Vino consigliato: Erbaluce, Arneis

Oggetti 29 a 32 di 33 totali
Caricamento...