riso in cagnone
Ricetta tipicamente biellese è quella del Riso in cagnone, tradizionale piatto di nozze dell’Alto Biellese.

Il Riso in cagnone è una ricetta semplice, frutto della saggezza contadina popolare, ma molto gustosa e adatta agli amanti dei buoni formaggi.

Per cucinare questa ricetta abbiamo scelto di utilizzare i formaggi di Capra della Cascina Bolumera, che hanno regalato un sapore più particolare e raffinato al nostro piatto.

Ingredienti per 4 persone:

 

Preparazione: 5 minuti

Cottura:  ca. 25 minuti

Livello di difficoltà: basso

 

In una casseruola, fate fondere metà del burro con la cipolla tagliata fine fine. Quando si sarà imbiondita, aggiungete il riso crudo e lasciatelo rosolare per qualche istante senza farlo colorire, rigirandolo con cura con un cucchiaio di legno.

Irroratelo lentamente con il brodo caldo, aggiungendone un mestolo dopo l’altro man mano che viene assorbito dal riso, continuando a mescolare fino a portare a cottura il riso, in un intervallo di tempo variabile tra i 15 e i 18 minuti a seconda del tipo di riso.

Nel frattempo tagliate a piccoli pezzi il formaggio di capra della Cascina Bolumera. Noi abbiamo utilizzato in parti uguali la tometta a pasta dura e i caprini.

In un tegame scaldate la metà restante di burro e, non appena il riso sarà cotto, fatelo saltare a fiamma non troppo alta nel tegame, aggiungendo a poco a poco il formaggio, mescolando continuamente finché raggiunga una consistenza cremosa. Nel caso dovesse asciugarsi troppo, aggiungete un cucchiaio di brodo.

Terminate aggiungendo qualche rametto di timo fresco per regalare al vostro piatto una sfumatura di sapori e un profumo di montagna.

Per chi ama la birra, il nostro riso in cagnone è ottimo in abbinamento con la Lager della Birra Madama.